Cenni Storici

150 anni fa

Nasce  a Sottomarina una tradizione, quella del turismo balneare, che ha ormai 150 anni di storia, di progetti e cambiamenti.

nel 1857

Il primo ardito progetto di stabilimento balneare galleggiante, risale al 1857, però per vari motivi non venne mai attuato.

nel 1861

Il secondo progetto, risale al 1861 e andò in porto. Fu così che nacque lo stabilimento Saline dei Bagni Marini e Bagni Salsi.

Tutto ebbe inizio molto tempo fa...

L’ospitalità alberghiera degli Hotel di Sottomarina inizia parecchi decenni fa, in questa pagina cercheremo di raccontarVi come il tutto è iniziato…
Il mare è come una madre, il mare come culla della vita. Questa fu l’ intuizione degli antichi che poi la scienza moderna ha confermato. Ritornare alle origini, attraverso l’acqua e la natura, consente di trarre beneficio e benessere, dai quali la vita quotidiana ci allontana.
L’acqua del mare ci ritempra, fa lavorare tutti i muscoli del corpo, dà forza, elasticità, potenza e salute. Questo concetto si è insidiato nella popolazione di Chioggia ai primi dell’800, quando si iniziò a pensare di insegnare almeno ai maschi di famiglia (che poi andavano per mare), la pratica del nuoto, per potersi destreggiare in sicurezza nelle attività marinare.

Soddisfazione
Tradizione
Ospitalità

Inizialmente l’attività del nuoto, era riservata esclusivamente a chi abitava vicino al mare e svolgeva attività ad esso connesse, ma ben presto si capirono le proprietà terapeutiche dell’acqua e dell’attività fisica in acqua. E così nacque un nuovo modo di pensare, più aperto verso la massa d’acqua, spesso descritta anche dai poeti come inquietante, Il mare, a differenza della terra ferma, è imprevedibile, in perenne mutamento, è infinito e indefinibile; quanto basta perché i romantici lo esaltino, come esempio di una nuova bellezza, che esce dai canoni della perfezione neoclassica. Il rapporto uomo-mare dapprima fonte di esperienze curative, diventerà poi voglia di villeggiatura che via via diventerà turismo di massa con lo sviluppo di mezzi di trasporto più efficienti.

Nasce quindi a Sottomarina una tradizione, quella del turismo balneare, che ha ormai 150 anni di storia, di progetti di innovazioni e cambiamenti. Il primo progetto di stabilimento balneare galleggiante, risale al 1857 però per vari motivi non fu mai attuato. Il secondo progetto, che arrivò a creare il primo stabilimento, risale al 1861. Fu così che  nacque lo stabilimento Saline dei Bagni Marini e Bagni Salsi. Sul finire dell’Ottocento nel giardino dell’ospedale civile di Chioggia (Palazzo Grassi) sorgeva il primo impianto idroterapeutico dove si svolgevano molteplici attività mediche fatte utilizzando l’acqua di mare.

Sul finire dell’Ottocento, l’avvio del turismo, fu affidato alla stampa locale la quale in collaborazione con il Municipio, emetteva locandine di propaganda per pubblicizzare le proprietà della spiaggia di Sottomarina. Nello stesso tempo nascevano i primi Hotel a Sottomarina, per offrire sempre più una completa offerta al turista che decideva di venire in questa località. Fin dagli albori del turismo balneare, i proprietari degli Hotels a Sottomarina in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, proposero manifestazioni e spettacoli rivolti ai turisti. Così si svolsero accademie di musica, spettacoli teatrali galleggianti in laguna, tombole di beneficenza. Nello stesso periodo inoltre si diede anche spazio a regate di donne in laguna che riscuotevano tanto successo anche a Venezia.

Murazzi, darsena san felice

Murazzi a Sottomarina zona Diga

I Murazzi, costruiti per difendere la città dalle maree, suscitavano grande interesse nei turisti che cominciavano a conoscerli, non c’era ancora la lunga distesa di sabbia che vediamo oggi a formare la spiaggia. Fu infatti l’ultima deviazione della foce del brenta (1896) e la costruzione del primo tratto della diga a determinare la formazione della spiaggia, un nuovo spazio che nessuno aveva preventivato.

Nasce così un nuovo territorio nei primi decenni del novecento che consente di sfruttare al meglio il mare come fonte turistica e balneare. Il primo vero stabilimento balneare costruito sulla spiaggia, con struttura su palafitte, fu un enorme costruzione che comprendeva molteplici servizi all’interno: ristorante, bar, sala lettura, spogliatoi e quant’altro, nasce lo Stabilimento Balneare Margherita. Intorno agli anni venti crescendo l’interesse verso questa località nascono così nuovi ristoranti e nuovi Hotel a Sottomarina, come l’Anzoletti, Villa Marina, Villa Malatesta, e per passare del tempo libero con musica e ballo, sorge anche l’Excelsior, il Trieste, l’Ortensia e il Belvedere. Accanto alla soluzione alberghiera si rafforza quella proposta dagli alloggi privati che riescono a soddisfare l’esigenza di un soggiorno particolarmente lungo nel tempo.

In questo senso la ricettività si caratterizza soprattutto come ospitalità. Si intrecciano per questo rapporti tra gli operatori locali e gli ospiti, relazioni e vincoli che durano nel tempo superando addirittura la barriera delle generazioni. Un dato, questo, destinato a persistere e a caratterizzare il settore del turismo a Sottomarina.

Nello specifico l’Hotel Jonni di Sottomarina Lido ha iniziato l’attività nel 1973, ed è tuttora portato avanti dalla famiglia Boscolo Meneguolo che costantemente si rinnova per offrire una vacanza migliore.

Desideri Prenotare?

Hotel Jonni non impiega sistemi di prenotazione automatica, ma un sistema non vincolante di semplice RICHIESTA DI DISPONIBILITÀ. Clicca sul pulsante per effettuare la tua richiesta.

Richiedi Disponibilità